Cos è il testosterone?

TestosteroneIl testosterone è il principale ormone maschile steroideo del gruppo androgeno. Viene prodotto sia dall’uomo che dalla donna in quantità differente e viene prodotto dalle cellule di Leydig presenti nell’apparato riproduttivo umano (testicoli e ovaie) e nella corteccia surrenale.

Le sue funzioni sono molteplici:

  • sviluppo e mantenimento dei caratteri sessuali secondari (barba e timbro vocale)
  • stimolo della spermatogenesi e mantenimento della mobilità degli spermatozoi
  • mantenimento della libido e di una normale attività sessuale

Svolge quindi un ruolo primario nella crescita e sviluppo di un essere umano.

La mancanza di testosterone può portare a molteplici scompensi nell’organismo soprattutto maschile. I principali sono:

  • ridotto desiderio sessuale, impotenza e infertilità
  • disturbi del sonno e altri disturbi di tipo psicologico (depressione)
  • osteoporosi
  • aumento del grasso corporeo
  • diminuzione dell’attività fisica dovuta ad affaticamento e stanchezza
  • diminuzione della muscolatura
  • anemia

Questi fattori possono essere dovuti a stress, invecchiamento o fattori psicologici.

Come aumentare il testosterone?

Vi sono due strade da percorrere:

  1. Aumentare il testosterone in modo naturale
  2. Aumentare il testosterone tramite farmaci

Entrambi i metodi hanno risposte positive e l’utilizzo di ambedue contemporaneamente può portare effetti positivi accresciuti.

Come aumentare il testosterone in modo naturale

Il testosterone viene prodotto in maniera naturale dal nostro corpo. Se vi è una mancanza molto probabilmente il nostro corpo non ne produce abbastanza.

La prima cosa da fare per aumentare la produzione di testosterone è seguire una dieta sana.

Ecco 5 consigli per aumentare il testosterone in modo naturale:

  1. Ridurre il consumo di alcolici
  2. Ridurre il consumo di grassi saturi e cibo spazzatura
  3. Ridurre i cibi ad alto valore glicemico (zucchero raffinato e dolci)
  4. Ridurre il consumo di alimenti che contengono fito-estrogeni (esempio la Soia)
  5. Svolgere attività fisica breve ma intensa (non superare i 50 minuti)

Inoltre non vi sono alimenti ricchi di testosterone perché questo viene prodotto unicamente dal corpo umano.

Seguendo tutti questi accorgimenti si avrà di sicuro beneficio sul livello di ormone presente nel corpo ma se non dovesse bastare bisogna quindi rivolgersi a un medico professionista e farsi prescrivere farmaci specifici.

Aumentare il testosterone tramite farmaci

Per aumentare il livello testosterone con l’aiuto della terapia farmacologica bisogna assolutamente rivolgersi a un medico che predisporrà inizialmente una serie di esame per accertare le cause del calo dell’ormone.

Individuate le cause vi sono due tipi di terapia:

  • Terapia farmacologica sostitutiva
  • Integratori

La terapia farmacologica sostitutiva è indicata solo per i casi più gravi come i casi di ipogonadismo. Negli ultimi anni le opzioni terapeutiche si sono ampliate ulteriormente e si hanno adesso numerose opzioni: iniezione, cerotto, assunzione via orale e gel topico.

Ogni terapia presenta le sue controindicazioni ed è sempre bene concordarla con il proprio medico curante.

Per quanto riguarda gli integratori vi sono molte opportunità ma le principali sono:

  1. Vitamina D: non è propriamente una vitamina ma un ormone steroideo che aiuta l’attività cardiovascolare e il sistema circolatorio aiutando quindi la produzione di testosterone libero
  2. Magnesio: uno dei più importanti minerali presenti nel nostro organismo. Indispensabile nel metabolismo per la produzione di grassi, proteine e zuccheri. Una sua carenza potrebbe essere nei fattori di calo della libido.
  3. Zinco: altro minerale essenziale per il corpo umano, inibisce inoltre l’aromatasi, l’enzima che trasforma il testosterone in estrogeni

Oltre a questi integratori ve ne sono molti altri ma ricordiamo che una dieta sana ed equilibrata e una attività fisica regolare sono i migliori metodi per aumentare il testosterone.